/

Pinocchio in Certosa

Dal 5 al 20 dicembre, in occasione dell’uscita del nuovo capolavoro dell’Editore Tallone, Le Avventure di Pinocchio, ospiteremo una mostra attraverso cui far conoscere quest’opera unica, insieme al mestiere e alla passione che ne hanno permesso la realizzazione, proprio nell’anno in cui ricorrono sia il cinquencentenario della Certosa di Avigliana sia quello della scomparsa di Aldo Manuzio, precursore dell’editoria moderna e inventore del carattere corsivo.

Il nuovo Pinocchio – fedele all’edizione del 1883 (l’unica che con certezza fu corretta e approvata dall’autore) – è un testo interamente composto a mano con 420.000 caratteri sbalzati a mano su punzone che ha richiesto circa 12 mesi di lavoro per realizzare le oltre 300 pagine del libro. L’opera è prodotta in 7 tirature, sei delle quali su carte di altissimo pregio artigianale prodotte a Pescia, di cui Collodi, luogo origine dell’autore, è frazione. Il carattere scelto per la stampa è il Garamond della fonderia Deberny et Peignot inciso a mano da Henri Parmentier nel 1910, in omaggio ad Aldo Manuzio, a cui Claude Garamond si ispirò nell’incidere i propri caratteri. In aggiunta alle 77 celebri illustrazioni di Carlo Chiostri, la nuova edizione è arricchita da disegni e incisioni ispirati a diversi episodi della fiaba realizzati da artisti contemporanei, tra cui Fulvio Testa, Luigi Stoisa, Stefano Faravelli, Ezio Gribaudo e Gianfranco Schialvino.

Questa mostra vuole essere innanzitutto un omaggio all’originalità e all’innovazione che Collodi ha voluto e saputo portare nel campo della letteratura per l’infanzia (e non solo), in un luogo – la Certosa di Avigliana – che vede nella cultura lo strumento attraverso cui “dare la sveglia alle coscienze”. Alla presentazione dell’opera si aggiunge la volontà di valorizzare un mestiere raro e poco conosciuto nella sua complessità – in cui storia, artigianalità, passione e cura per la filologia del testo si uniscono da generazioni per dare vita a vere e proprie opere d’arte su carta – e un’eccellenza del territorio che opera a pochi chilometri dalla Certosa, coniugando dimensione locale e respiro internazionale.

* * *

Inaugurazione: sabato 5 dicembre 2015, ore 17.30

Dove: Certosa1515, via Sacra di San Michele 51, Avigliana (TO)

Orari di visita:
sabato 14.30-17.00
domenica e festivi 9.30-12.00 e 14.30-17.00
in settimana su prenotazione

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter: